8/4/10 - Conferenza "Ansia e attacchi di panico"

ASSOCIAZIONI

"PROGETTO BENESSERE”

 

TI INVITA ALLA CONFERENZA

"Ansia e attacchi di panico"

Relatore: Luigina Bernardi -Bioenergetica Quantistica

ore 20.45 Giovedì 8 Aprile 2010

L'INGRESSO E' GRATUITO PREVIA PRENOTAZIONE AL N° 3356745856

La fonte di tutte le malattie nasce da uno squilibrio energetico del corpo

Perché sempre più persone soffrono di attacchi di panico? Che cosa può scatenare un attacco di panico? Che ruolo ha l'inconscio in tutto questo? Che cosa succede al nostro corpo? E alla nostra mente quando arriva? Qual è la terapia migliore? La terapia quantistica e Gioia Bertha come può intervenire e lavorare per riportare in equilibrio? Come funziona Gioia Bertha? Si può guarire? VEDI IL VIDEO DI GIOIA BERTHA>>

Ansia. Chi di noi non ha avuto o potrebbe avere un disturbo d'ansia nel corso della propria vita? L'ansia è un'emozione di base che comporta uno stato di attivazione chimica nell'organismo e che si attiva quando percepiamo un pericolo, nella ricerca di rassicurazione o via di fuga (modifica del respiro, tachicardia, sudorazione, vertigini etc.). Pertanto non è solo un limite o un disturbo, ma costituisce un'importante risorsa, efficace in molti momenti della nostra vita per proteggerci dai rischi a volte anche per salvarci. Quando l'ansia è eccessiva, ingiustificata o sproporzionata rispetto alla situazione, siamo di fronte a un disturbo d'ansia. Ansia più paura: l'ansia e figlia della paura o viceversa? Come si può placare l'ansia se nell'animo è pronta a venir fuori improvvisamente tanto da paralizzarci? E, soprattutto, in una società moderna tesa alla perfezione, alla competitività, al benessere totale e ossessivo, come può essere debellata tale malattia?

Attacchi di panico: sono episodi di improvvisa ed intensa paura o di una rapida escalation dell'ansia normalmente presente. Sono accompagnati da sintomi somatici e cognitivi, quali palpitazioni, sudorazione improvvisa, tremore, sensazione di soffocamento, dolore al petto, paura di morire o di impazzire, brividi o vampate di calore, a volte anche annebbiamento della vista. Chi li ha provati, li descrive come una esperienza terribile, spesso improvvisa ed inaspettata, almeno la prima volta. Il singolo episodio, quindi, sfocia facilmente in un vero e proprio disturbo di panico, più per “paura della paura”; conducendo la persona in un tremendo circolo vizioso che spesso si porta dietro la cosiddetta “agorafobia”.

Agorafobia:ovvero l'ansia di trovarsi in luoghi o situazioni dai quali sarebbe difficile o imbarazzante allontanarsi, nel caso di un attacco di panico inaspettato. Per molti diventa quasi impossibile uscire di casa da soli, viaggiare in treno, autobus o guidare l'auto, stare in mezzo alla folla o magari in coda etc. In poche parole diviene schiavo del suo disturbo, costringendo spesso i famigliari ad adattarsi di conseguenza, a non lasciarlo mai solo e ad accompagnarlo ovunque, con l'inevitabile senso di frustrazione che deriva dal fatto di essere dipendente dagli altri, questo può portare ad una depressione.

Disturbo ossessivo compulsivo: sono pensieri, immagini o impulsi che si presentano più e più volte e sono al di fuori del controllo di chi li sperimenta. Le ossessioni sono accompagnate da emozioni sgradevoli, come la paura, il disgusto, dubbi o sensazione di non aver fatto le cose nel modo giusto, ma anche preoccupazioni eccessive legate allo sporco, ai germi e quant altro. Le compulsioni tipiche del disturbo vengono anche definite rituali o comportamenti ripetitivi (lavarsi le mani, riordinare, controllare) o azioni mentali (pregare, contare, ripetere formule mentalmente). Tutto questo costituisce un tentativo di elusione dal disagio, un mezzo per cercare di conseguire un controllo sulla propria ansia.

 

foto luiginaLUIGINA BERNARDI_Biografia

Libera ricercatrice olistica e operatore quantistico del benessere.

L'attività di ricerca parte attivamente nel 1990 e prosegue, mantenendomi nel corso degli anni costantemente aggiornata, partecipando a seminari professionali di Feng Shui, di Reiki Rambon, Body Healing, di stimolazione neuronale, “Ensenanza”, d'ipnosi Erickoniana, delle geopatie, della Kiniesiologia sino ad approfondire, nel 2009, la Nutripuntura (agopuntura senza aghi). Ma il grande cambiamento come ricercatrice giunge nel 2002 quando, partecipando ad una conferenza sulla quantistica, incontro la SCIO, che significa “CONOSCENZA”, ed è amore a prima vista. Uno strumento all'avanguardia che riassume e va oltre tutti i percorsi fatti in precedenza, in quanto nei test di analisi, che si eseguono, emerge tutto il benessere o il malessere della persona e la cosa straordinaria è che con le sue frequenze può riportare il soggetto in equilibrio sia fisico ma soprattutto psichico. A quel punto capii che il mio obiettivo e che la ricerca interiore che tanto mi attanagliava non era più un illusione ma stava diventando una solida realtà. Per cominciare lo studio quantistico si intensificò e l'approfondimento divenne ora la ragione della mia ricerca. I primi test di riequilibrio furono fatti su me stessa e il conseguente stato di benessere che ricevetti divennero prova di quanto stavo studiando, ricercando e consolidando nello studio. Lo sforzo intellettuale che stavo profferendo diventa tale, nel marzo del 2005, che si realizza finalmente anche il sogno che da tempo inseguivo con la nascita dell'associazione “La Chiave di Volta”, della quale divento fondatrice e presidente. La creatura aveva il compito, secondo la mia visione, di unire gli intenti e farli preponderanti, coniugare cioè il talento frequenziale delle scoperte della SCIO, battezzata poi Gioia Bertha, con la ricerca della libertà di cura che avevo intenzione di perseguire. Scoprire la causa della malattia o delle malattie diveniva ora oggetto e fine ultimo della mia ricerca.

Associazioni “Progetto Benessere”
Viale Stazione, 134 – Montegrotto Terme (PD)
Info e prenotazioni: Luigina 3356745856 – 049/8910706
mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.gioiabertha.it - www.associazioniprogettobenessere.it

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed

Informazioni aggiuntive