ROCK WATER: per chi è troppo severo con se stesso

Per chi è molto rigido nel proprio modo di vivere ed è severo giudice di se stesso. Vuole essere sano, forte, attivo e fa qualunque cosa per rimanere tale.

Sintomi chiave: tendenza a severità eccessiva e rigidità. Si è troppo duri con se stessi.

Problemi fisici frequenti: dolori muscolari, dermatiti, tosse e asma, disturbi renali, stasi venosa, stitichezza, ossessioni, anoressia.

Il rimedio floreale

Stimola la flessibilità, la tolleranza e il rispetto di sé; insegna la gioia di lasciarsi andare e di vivere lo svago con distensione.

Come posso sapere di aver bisogno di Rock Water?

La persona che ha bisogno di Rock Water, è perfezionista, segue rigide regole, siano esse per ideali spirituali, direttive morali o principi di salute fisica. E’ l’esempio vivente del dovere autoimposto, con l’obbligo di rispettare regole e doveri. Non si concede neppure i più semplici piaceri della vita. Vuole sentirsi spiritualmente superiore, è testardo e si occupa troppo del proprio perfezionamento.

Caratteristiche principali

Autore pressione, rigidità, deve dare l’esempio.

Come può aiutarci

Aiuta ad essere meno rigidi e più tolleranti con se stessi e ad apprezzare i piccoli piaceri, che la vita può offrire.

Bambini

Difficilmente i bambini hanno bisogno di Rock Water. Di certo aiuta quelli che, senza alcun obbligo da parte degli insegnanti o dei genitori, dedicano più tempo allo studio, che non allo svago.

Suggerimenti

Porsi di fronte alla propria personalità, con un coraggioso “nessuno è perfetto”, affidandosi più al flusso della vita reale, che alle pure teorie. Fare dell’esercizio fisico senza regole rigide, ad esempio pattinaggio o aerobica.

La descrizione del dr. Bach

“Coloro che sono molto rigidi nel proprio modo di vivere. Essi si negano molte gioie e piaceri della vita, perché ritengono che questi potrebbero interferire con il loro lavoro. Sono dei severi giudici di se stessi. Vogliono essere sani, forti, attivi e fanno qualunque cosa ritengano li possa mantenere così. Essi sperano che il loro esempio inciterà gli altri ad adottare le loro stesse idee, per poter essere conseguentemente migliori.” (tratto da I Dodici Guaritori e altri rimedi)

Bibliografia:

1)Tratto da: Il corso pratico delle cure naturali 2° volume – 2010 – Edizioni Riza;
2)Sito web www.fisicaquantistica.it

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed

Informazioni aggiuntive