LARCH: per chi si sente inferiore rispetto agli altri

Per chi si considera meno abile o capace degli altri, che si aspetta di fallire nei suoi intenti e così non rischia mai né fa abbastanza sforzi per riuscire nella vita.

Sintomi chiave: tendenza alla mancanza di fiducia in se stessi e allo scoraggiamento.

Problemi fisici frequenti: nevralgie, mal di testa, colon irritabile, impotenza, amnesie, depressione.

Il rimedio floreale

Restituisce la fiducia in se stessi e nelle proprie capacità, liberando la persona dalla fissazione negativa del fallimento e favorendo l'autostima; può essere indicato per coloro che bevono per dimenticare di non essere allo stesso livello degli altri e per i bambini timidi, che parlano a monosillabi o sonoaffetti da balbuzie.

Come posso sapere di aver bisogno di Larch?

La persona che ha bisogno di Larch, non tenta mai nulla, perché è troppo ancorata ad esperienze negative del passato. Si sente inferiore a coloro che lo circondano. Esita nell’azione e si aspetta il fallimento. Soffre di complesso di inferiorità, che può risalire alla prima infanzia o persino al periodo prenatale.

Caratteristiche principali

Senso di inferiorità, poca fiducia in se stessi.

Come può aiutarci

Aiuta a dissolvere le idee fisse che autolimitano, ed a sviluppare le capacità inutilizzate. Aiuta a prendere delle iniziative, valutando in partenza la soluzione degli eventuali problemi che si possono incontrare. Serve per chi ha complessi di inferiorità o magari abusa anche di alcoolici, per questa ragione.

Bambini

Serve per quelli che devono sostenere degli esami. E’ utile per superare le difficoltà dei processi di separazione. Aiuta i bambini timidi, sempre attaccati alla mamma.

Suggerimenti

Comprendere che le nostre esperienze sono determinate dai nostri pensieri. Considerare che tutti coloro che fanno qualcosa, commettono errori.

La descrizione del dr. Bach

“Per coloro che si considerano meno abili o capaci delle persone che li circondano, che si aspettano di fallire; sentono che non otterranno mai un successo e, pertanto non rischiano mai né fanno abbastanza sforzi per riuscire nella vita.” (tratto da I Dodici Guaritori e altri rimedi)

Bibliografia:

1)Tratto da: Il corso pratico delle cure naturali 2° volume – 2010 – Edizioni Riza;
2)Sito web www.fisicaquantistica.it

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed

Informazioni aggiuntive