Il collerico

Il collerico, il rancoroso = fegato/vescica biliare 

Fegato in iperfunzionamento:

è un individuo dominato dalla sua rabbia, non c’è modo di farlo ragionare, il polo cerebrale non gestisce più il comportamento, lasciando che il polo epatico metabolico prenda il sopravvento sulla riflessione;

si arrabbia per un nonnulla, è impulsivo, perde facilmente il controllo, è eccessivo, smisurato, furioso;
è pungente, violento, impetuoso;
non và d’accordo con gli altri, è aggressivo, litigioso, provocatorio, brutale;
è indisciplinato, agitato, fremente, vulcanico;
è un ribelle.

Quando viene dato sfogo alla collera, gli ormoni dello stress, le catecolamine, come l’andrenalina, inondano tutto l’organismo, spingendo l’individuo ad accentuare l’aggressività. 

Fegato in ipofunzionamento:

  • è un individuo dominato dal cattivo umore, dall’irascibilità e si innervosisce per questioni di poco conto;
  • ce l’l’ con se stesso, più che con gli altri;
  • è taciturno, spesso depresso, di umore grigio se non addirittura nero, animato talvolta da un desiderio di autodistruzione e da tendenze suicide. 

Vescica biliare in iperfunzionamento:

  • è un individuo che serba rancore, pieno di risentimento;
  • è bisbetico, vendicativo, brontolone;
  • è arcigno, fastidioso, noioso, pungente. 

Vescica biliare in ipofunzionamento:

  • è un individuo di carattere bilioso, si fa il sangue amaro;
  • prova amarezza, è acido e invidioso. 

FEGATO/VESCICA BILIARE: sono collegati al senso  del tatto.

  • il fegato: ogni disturbo epatico, tendenze infiammatorie;
  • vescica biliare: tutti i disordini della vescica biliare, dispepsia biliare, crisi epatiche etc. 

 

Riferimenti Bibliografici:
  1. Manuale di Nutripuntura - Dr. Patrick Vèret e Dr. Yvonne Parquer - Ed. Tecniche Nuove pag.154/155

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social con i tuoi amici